Ed Sheeran torna a parlare di Eminem, questa volta raccontandoci un aspetto molto intimo della propria vita. Il cantante britannico, intervistato dalla rivista di intrattenimento americana “The Hollywood Reporter“, ha dichiarato come la musica rap sia stata un rimedio efficace per curare la sua balbuzie.

“Mio zio Jim mi disse che Eminem era il prossimo Bob Dylan così mio padre mi comprò “The Marshall Mathers LP” quando avevo 9 anni, non sapendo di cosa si trattasse. Io imparai ogni parola di esso, al contrario, a quel tempo avevo 10 anni. Lui rappava così velocemente e in modo melodico e percussivo, e questo mi aiutò a sbarazzarmi della balbuzie.”

Oltre a questo simpatico e curioso episodio, Ed Sheeran ha voluto poi lanciare un messaggio forte al fine di motivare tutte le persone affette da questo disturbo a combatterlo:

“La balbuzie è una cosa di cui non dovete preoccuparvi affatto. Anche se avete le fisime e le stranezze, non dovreste preoccuparvi di questo.”

Ed ancora: “Non volevo necessariamente mutare luce sulla balbuzie [risolvere il disturbo, ndr] o farne un problema, ma spingete i bambini in generale ad essere solo se stessi, perché non c’è nessuno nel mondo che può essere meglio di te…. Sii te stesso. Abbraccia le tue stranezze. Essere strani è una cosa meravigliosa.”

Un ringraziamento al blog MarshallMathers.eu dal quale è stata ripresa la notizia scritta da RoccoR il 10/06/2015.