Che Eminem abbia passato un periodo oscuro tra droga e depressione non è un segreto. Spesso però, la droga, l’alcool o qualsiasi sostanza che alteri la realtà non sono le uniche dipendenze. La dipendenza, infatti, consiste in un qualcosa di cui non puoi fare a meno. Diventa un tormento, un bisogno. Insomma, una necessità. I limiti vengono superati e il concetto di autocontrollo svanisce.

È quello che è successo a Marshall Mathers quando, dopo le sue gravi condizioni di salute e l’overdose a seguito di psicofarmaci, ha dichiarato che era arrivato a pesare intorno ai 105 Kg. Continuare ad ingerire grosse quantità di medicinali, tra cui Valium e Vicodin, gli aveva procurato dei buchi nello stomaco. L’unico modo per evitare di sentire forti dolori era colmare quei “buchi” ingerendo cibo in maniera continua. È così che Eminem ha iniziato a prendere peso e lo step successivo è stato quello di volerlo perdere.

Fu in quel momento che iniziò a correre. La sua nuova ossessione per l’attività fisica lo portò a perdere ben 67 Kg acquisendo così una nuova dipendenza.

Da un estratto di una nuova intervista di Eminem sul mensile “Mens journal” il rapper dichiara:

“Posso capire come le persone passino da una dipendenza all’altra, si sostituisce con un’altra cosa, un po’ come ho fatto io. Sono diventato un criceto cazzo, sul tapis roulant facevo 27 km. Ho iniziato a contare le calorie dei cibi e quante ne bruciavo, era davvero esagerato.”

Il jogging, quindi, non gli ha portato solo benefici anzi, durante l’intervista ha aggiunto:

“Correvo quasi 14 km in un’ora al mattino e poi, tornato dallo studio, altri 14, assicurandomi di bruciare sempre 2000 calorie al giorno. Ho corso così tanto da farmi male. Mi sono strappato i flessori dell’anca”.

Nonostante tutto, Eminem ha confessato di seguire ancora un programma di fitness in DVD, questa volta, però, in maniera moderata:

“La routine è intensa. La prima volta che feci le gambe non potetti uscire per i due giorni successivi. Ora faccio braccia un giorno, pettorali il giorno successivo, gambe quello dopo e sto bene per tutto il giorno. Riesco anche a lavorare senza mettere pausa al dvd.”

L’intervista completa rilasciata per Men’s Jurnal sarà disponibile a Settembre, periodo in cui un po’ tutti noi dovremmo iniziare a pensare di rimetterci in forma dopo la pausa estiva.