Eminem, finalmente, risponde alle accuse di omofobia nel testo di Rap God (qui il testo e traduzione) e risponde implicitamente a Boy George (qui cosa ha detto il cantante contro Eminem)

A farlo è sulla rivista Rolling Stone USA. Qui la parte dell’intervista:

Tu lo hai detto chiaramente ancora e ancora che non hai problemi con le persone gay. Quindi perché, nel 2013, usi la parola “frocio” in quella canzone? 

Non so come dire questo senza dirlo come l’ho detto già milioni di volte. Ma quella parola, quei tipi di parole,  quando faccio battaglie rap o qualcosa di simile, non equiparo mai davvero quelle parole…

Significa davvero omosessuale per te?

Si. Era più di chiamare qualcuno “p*****a” o teppista o s*****o. Quindi quella parola stava bene li e l’ho messa.  E, non sto dicendo che è giusto o sbagliato, ma a questo punto della mia carriera, dico così tanta m***a che va presa un attimo con un pò di buon senso. Prendo gioco delle altre persone, me stesso. Ma il vero me sta qui seduto a parlare con te e non ha nessun problema con i gay, etero e trans, nessuno. Sono felice che viviamo in un periodo dove le persone sono libere di vivere le loro vite ed esprimere se stesse. Non so come dirlo in altri modi, Guardo ancora me stesso nello modo che facevo quando facevo le rap battle ed ero al verde.

 

Quindi devo pensare che hai detto quelle cose perchè rappavi come Slim Shady, parte della tua missione è far arrabbiare le persone?

Beh, guarda, sto facendo questo da quanto? 14 anni? e penso che la gente sa la mia posizione personale su cose e persone di cui parlo nella mia musica. E se qualcuno non capisce, non penso che c’è qualcosa che possa fare per cambiare la loro mentalità a riguardo.