Mossa di marketing o solo un omaggio al vecchio compagno di avventura degli anni ’90?

L’evento Coachella Music Festival tenutosi il 15 Aprile 2012 è uno dei festival più importanti d’America e nel mondo. Sul palco c’erano Snoop Dogg e Dr. Dre.

Sembrava un loro classico concerto, ma rimarrà nella storia perché c’è stato un colpo di scena: 2Pac compare sul palco, senza maglietta, croce d’oro al petto, pantaloni a vita bassa e Timberland al piede, insomma il classico stile di 2Pac.

 

Ologramma Tupac   Cosè e come lo hanno creato. | WorldRap Il portale italiano del Rap

 

Ovviamente non era lui materialmente perché come sappiamo è morto ormai da anni, ma allora chi era? Purtroppo per noi Tupac’s FanBase era solo un’ologramma.

Un’ ologramma è una rappresentazione tridimensionale dell’oggetto desiderato, in questo caso era una persona. Ma come hanno fatto a rappresentare il Don Killuminati?

L’azienda produttrice dell’ologramma è la Digital Domain Media Group che si è occupata anche di creare produzioni per il film Il curioso caso di Benjamin Button.

 

Il capo creazioni dell’azienda Ed Ulbrich ha espresso quanto segue:

Creare un essere umano completamente sintetico è stata la cosa più complicata che abbiamo mai fatto. Questa rappresentazione non è un repertorio trovato, non è un repertorio archiviato, è un illusione. E questo è solo l’inizio, Dre ha una visione potente per questo.

Ma se non hanno immagini, come hanno fatto? L’azienda (fallita causa bancarotta), per meno di 10 minuti di sequenza, ha lavorato per più di 4 mesi, e il metodo di progettazione è come quella di una creazione di effetti speciali per un film fantascientifico.

Ologramma Tupac   Cosè e come lo hanno creato. | WorldRap Il portale italiano del Rap

Primo: La creazione comincia da un computer che crea la figura e movimenti usando caratteristiche e movimenti ispirati da immagini reali;

Secondo: Un proiettore ad alta definizione riflette le immagini su una superficie riflettente sul pavimento;

Terzo: L’immagine viene specchiata su una superficie in Mylar ruotata di 45° che  riflette solo l’immagine e non la superficie riflettente, cosi da rendere invisibile la superficie.

Non entrando nei particolari tecnici, la domanda che ci poniamo è se questo è solo un fatto singolo o potrebbe essere ripetuto in futuro.

Pochi giorni dopo il fatto sono scoppiate critiche e notizie che a distanza di un anno sappiamo quali sono reali o no, come per esempio che volevano l’ologramma in concerto insieme ai sopraccitati Snoop e Dre, anche 50 Cent, Wiz Khalifa ed Eminem. La notizia è ancora un rumor perché nulla è stato confermato se non da #LeSoliteFontiVicineAllaFamiglia che dicono che i rappresentanti dei cantanti in questione hanno proposto di comprare i diritti dell’immagine di Makaveli. Ad oggi è ancora una voce di corridoio, anche perché ora manca pure l’azienda, quindi non si sa come si sta sviluppando.

Per noi comuni mortali non ci resta che dire che quell’esibizione rimane una bellissima rievocazione del rap degli anni ’90 e che può entrare benissimo nella storia della musica Rap.

 

Qui il video: