Il post pubblicato poche ore fa sulla pagina ufficiale del giovane rapper Tarantino Pierfrancesco Brotugno, in arte MadMan, rispecchia in pieno la contentezza dovuta al giorno del suo compleanno e, ancora più importante, al successo che sta ottenendo il “socio” di Gemitaiz con il disco “Kepler” stasera in tour al “Giffoni film Festival” di Salerno.

Gemitaiz e MadMan, infatti, con il loro primo album ufficiale, Kepler, hanno invaso la scena underground che vive sul Web e si nutre quasi solo di Social Network e Download. Perché loro sono “il rap on demand”. Chi li ascolta e poi compra il loro disco lo fa per “propria volontà” e non a causa delle assillanti pubblicità, ospitate in radio o in TV. La loro unica “strategia di marketing” consiste nel postare la notizia sui Social.

Nelle sedici tracce di “Kepler”, pubblicato il 27 maggio su etichetta “Tanta Roba/Universal Music IMADMAN, GEMITAIZ E IL KEPLER SUMMER TOUR | WorldRap Il portale italiano del Raptalia”,i due “compagni di rime” si dividono equamente le strofe, in una collaborazione che li vede entrambi, democraticamente,
allo stesso livello, arricchendo il loro disco con pochi featuring realizzati dagli amici e colleghi Clementino, Coez, Guè Pequeno e Jake La Furia dei Club Dogo.

Ma questa non è la prima volta che il giovane Madman gode del successo giustamente meritato, infatti, nel Giugno 2013, ha pubblicato in free download il mixtape ”MM Vol.1”, ottenendo oltre 150 mila download solo nella prima settimana.

“Kepler” clicca qui per scaricarlo.