Dopo la pubblicazione dell’album King del rap di Marracash con la canzone Rapper/Criminale, il gruppo musicale romano degli ODEI (composto da: Er Gitano, Ion, e co.) va a Milano per chiedere chiarimenti a Marracash sui riferimenti non tanto velati contenuti nella sua canzone riguardanti un presunto dissing nei loro confronti.

Arrivati a Milano e girando nei luoghi frequentati dalla Dogo Gang, gli ODEI non trovano Marracash ma solo Caneda, al quale chiedono il numero di telefono di Marracash per contattarlo e incontrarlo con fini tutt’altro che amichevoli.

Caneda naturalmente rifiuta e pare abbia passato un brutto momento circondato dai membri del ODEI. Successivamente Marracash scrive su Facebook che il suo pezzo non era riferito a nessuno in particolare, ma era solo un invito a tutti i rapper a pensare più alla sostanza che all’apparenza, anzi invita Er Gitano nel suo studio e scarica su Caneda tutte le colpe dicendo che loro due non erano amici.

Ecco che Caneda diventa il cattivo, passa per colui che cerca rogne e vuole avere scontri con altri rapper, senza il supporto della Dogo Gang: è diventato un cane sciolto. Non sopportando questa situazione Caneda lascia la Dogo Gang con una lettera sulla sua pagina officiale di Facebook sputando veleno su tutti, in particolare addita Marracash come vigliacco perché “si è rimangiato il suo inchiostro” e gli ODEI “perché in 20 se la prendevano con 3 persone”. Il tutto si risolve con l’uscita di Caneda dalla Dogo Gang e un video messo da Er Gitano su YouTube dove umilia Caneda.

Ora che Caneda non fa più parte della Dogo Gang sarà difficile emergere in un panorama che sta diventando spietato come quello del rap italiano, ma rimango con la speranza che la sua determinazione lo possa portare a scrivere dei buoni pezzi underground e che grazie a questi possa riuscire a spuntarla, anche magari per dare uno schiaffo morale a Marracash!