Brutta notizia per i fan di Simone Martucci, in arte Simoncino. Il rapper romano, affetto da una forma di nanismo, è stato arrestato il 20 luglio scorso dai carabinieri della stazione Tivoli Terme successivamente ad una perquisizione prima del suo autoveicolo e poi della sua abitazione.

I carabinieri della capitale, dopo aver fermato la Renault Clio di proprietà del rapper, hanno notato che quest’ultimo avrebbe tentato di gettare fuori dal finestrino un involucro che conteneva cocaina. All’interno dell’automobile però c’erano altre dosi di droga, prontamente rinvenute dalle forze dell’ordine. È scattata per questo motivo, anche la perquisizione della casa del rapper, dove hanno trovato altre sostanze stupefacenti e, oltre a materiale per il taglio e il confezionamento della droga, c’erano oltre un migliaio di euro in contanti. Attualmente Simoncino è sospettato di essere coinvolto in un giro di spaccio di droga.

Simoncino viene ricordato per il suo primo singolo pubblicato nel 2012 “Mente malata”, che gli portò un discreto successo riuscendo a comparire anche in alcuni programmi Tv come “Lucignolo 2.0” su italia uno e il quiz show “Avanti un altro” su canale cinque.

 

Nonostante questo piccolo scandalo legato alla droga, il nuovo Album di Simoncino prodotto dalla “G-One Music”, uscirà comunque. È stato lo stesso staff dell’etichetta discografica prima citata ad annunciarlo sulla sua pagina ufficiale di Facebook: