Sex and Rap is like Sex, Drugs and Rock and Roll avrà pensato la coppia che ha fatto creare un vero scandalo in tutta Dublino e in tutta l’Irlanda.

Piccola panoramica prima della notizia: 17 Agosto al concerto di Eminem tenuto al “Slane Castle” di Slane, Paese vicino a Dublino, in Irlanda dove si sono riuniti più di 80’000 fan.

SlaneGirl: Sesso orale al concerto di Eminem, le foto sui social | WorldRap Il portale italiano del Rap
Questa foto (censurata dopo averla postata in internet) raffigura il ragazzo senza maglia, cappello verde appariscente alla pescatore, con mani alzate col pollice verso su per indicare trionfo (godimento), mentre gli altri presenti al rapporto assistono sbigottiti o divertiti. Prima della censura compariva anche la ragazza che era intenta a compire il fellatio in ginocchio.

La ragazza, 17enne del posto, era incurante del mondo circostante come occhi indiscreti ma soprattutto fotocamere. Si, perché è bastato solo un giovane residente a Belfast a causare tutto. Il ragazzo linka la foto e a macchio d’olio si propaga: Facebook, Twitter, Tumbrl e Instagram, raggiungendo tutti i social e tutti i siti usando l’hashtag #SlaneGirl, diventando un trending l’hashtag per qualche ora. Dopo le originali sono comparse le foto photoshoppate che prendono in giro l’accaduto, usando comunque il canceletto, così che i commenti si propagano ovunque.

Poi la storia si fa più pesante, mentre girano le foto, compare anche un video dove viene vista la ragazza impegnata nel rapporto intanto che il gruppo la deride, e si sente una conversazione tra ragazza e il ragazzo. “qualcuno la conosce?” dice una ragazza, “no, c***o” risponde il ragazzo, poi la ragazza cambia il protagonista,  e comincia il rapporto anche con lui, mentre gli altri la incoraggiano. Il video finisce con i due ragazzi che guardano la telecamera soddisfatti di quello che hanno fatto.

Poi la faccenda si complica e viene svelata l’identità della minorenne, ed in un attimo viene tempestata di insulti e commenti sessisti. La ragazza, purtroppo, è stata colta da malore ed è ricoverata in ospedale, al momento è ancora sotto shock.
Purtroppo, quello che si mette online non è detto che si elimina del tutto, ma un portavoce di Facebook parla al Daily News:

Sfortunatamente, ci sarà sempre un piccolo gruppo di maliziosi che sono intenti al nuocere gli altri, online e offline. È difficile da prevenire l’atteggiamento di questa minoranza. Ma una volta che questi fanno, noi lavoriamo sodo per rimuovere quelle cose da Facebook e consegnarli alla giustizia.

Un portavoce di Twitter:
non tolleriamo l’uso di materiale pedopornografico. Quando scopriamo che ci sono immagini o link che lo promuovono sono immediatamente rimosse senza avvisare nessuno e segnalata al Centro nazionale per bambini scomparsi e sfruttati (NCMEC), sospendendo l’attività del profilo che ha promosso la cosa.

Adesso (ovviamente) per solidarietà nei confronti della ragazza gira l’hashtag #SlaneGirlSolidarity

noi confidiamo che la ragazza sia matura abbastanza da non commettere gravi azioni verso se stessa come succede sempre più frequentemente dalle vittime di CyberBullismo

 

Aggiornamento Notizia